Cronaca — 04 febbraio 2009

Sabato 31 gennaio 2009 nell’occasione della festa del Santo Patrono della città di Modena , si è corsa la 35^ Corrida di San Geminiano, gara podistica internazionale su strada sul tracciato di Km 13.350, (Modena-Congneto-Modena) organizzata dalla  società  modenese La  Fratellanza 1874.
Una partecipazione di massa alla Corrida di S. Geminiano, che in questi ultimi anni è cresciuta in modo esponenziale, grazie alla formula anche non competitiva con oltre 5.000 iscritti che fa da cornice  alla manifestazione, e gli oltre 1.200 atleti competitivi di alto livello tecnico provenienti da tutta Italia e dall’Estero, che hanno dato il meglio di sé. A questa gara podistica internazionale nell’arco di questi anni hanno partecipato  alcuni dei migliori esponenti dell’atletica mondiale (Gelindo Bordin, Stefano Baldini, Alessandro Lambruschini, Maria Guida, Anna Incerti).
Il via, è stato dato alle 14.30 da via Berengario, tutti gli atleti competitivi e non competitivi hanno gareggiato con una temperatura fredda e uggiosa, ma fortunatamente meno nebbiosa delle classiche giornate padane.
Anche per questa edizione, per il 14° anno consecutivo hanno trionfato gli atleti Keniani. dopo aver dominato i 13,350 chilometri, a una media di 2’50’ al km,  hanno continuato a spingere per tutto il tracciato, riuscendo a vincere anche il doppio del premio che spetta al vincitore di stare sotto ai 39 minuti pur non battendo il record di gara , (37’15’) che realizzò David Makori nell’edizione 2001.
Nella volata finale degli ultimi 50 metri, si sono cosi aggiudicati il primo posto il ventenne Titus Masai Kwemoi in 37’33’, al secondo posto in 37’34’ al terzo posto Wilson Kripop in 37’38’.
Una gara combattuta dagli atleti italiani, il migliore è stato il Carabiniere Bolognese  Matteo Villani,  arrivato all’11° posto  con un ritardo di tre minuti sul vincitore. Il primo modenese anche per società   Antonio Santi in ottima forma , che ha onorato la società organizzatrice ‘La  Fratellanza 1874’ classificandosi al diciannovesimo posto assoluto.
La gara femminile, la vittoria è andata alla Toscana Gloria Marconi, tesserata ‘Corradini Rubiera’ , che ha concluso in 44’58’ regalandosi il doppio del  premio di prima italiana per aver concluso la gara sotto i 45 minuti. Seconda la compagna di squadra la Reggiana Daniela Paterlini, e terza la Keniota Josephine Wangoi.


 

Autore: Valentino Ristallo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>