Cronaca — 01 gennaio 2009

Due vincitori di medaglie olimpiche sono riusciti ad iscriversi nell’albo d’oro della BOclassic. Gulnara Samitova-Galkina, campionessa olimpica e primatista mondiale nei 3000 siepi, ha reglato alla Russia il primo succeso a Bolzano dal 1993 (Ludmilla Borisowa). Galkina si è messo in testa sin dai primi passi. All’inizio del quarto ed ultimo giro è riuscita a fare l’allungo decisivo sull’ungherese Aniko Kalovics. Il podio femminile ha portato un’assoluta novità alla BOclassic. Tra le prime tre ci sono solo vincitrici della BOclassic. Dietro a Galkina è arrivata seconda Aniko Kalovics, vincitrice del 2006. Sylvia Kibet, prima l’anno scorso, si è ddovuta accontentare del terzo posto. 
Tra gli uomini, il pubblico ha assistito ad un dominio africano con in mezzo l’ucraino Serhiy Lebid. Il cinque volte vincitore della BOclassic e otto volte campione europeo di cross tiene a lungo il passo di Edwin Soi. Il keniano però mostra tutta la sua classe. Al quinto degli 8 giri si porta avanti di 20 metri. Lebid lotta, ma Soi ha sempre la risposta pronta. Il 22enne, bronzo olimpico nei 5000 ottiene il suo secondo successo di fila a Bolzano, vincendo in 28:55 minuti. Al terzo posto chiude Betona Sahle Warga. L’etiope fu già secondo nel 2006. Buona anche la prestazione di Stefano Baldini. Il campione olimpico della Maratona di Atene arriva quinto alle spalle di Jaouad Gharib, il bi-campione mondiale di maratona. 
Ottima anche la gara degli altoatesini. Agnes Tschurtschenthaler arriva sesta, precedendo Tetyana Holovchenko, la campionessa europea di cross del 2006. Tra gli uomini, Markus Ploner arriva nono, entrando così per la prima volta nei primi dieci. Solo undicesima invece Renate Rungger.
La qunta edizione della gara amatoriale Ladurner vede una partecipazione record con 270 amatori. A spuntarla sono Alexander Stuffer (Lauffreunde Sarntal) e l’austriaca Silvie Tramoy.




Risultati Elite:


Uomini (10 km): 1. Edwin Soi (Kenia) 28:55 ; 2. Sergej Lebid (Ucraina) 28:59; 3. Betona Sahle Warga (Etiopia) 29:13; 4. Jaouad Gharib (Marocco) 29:22; 5. Stefano Baldini (Italia) 29:33; 6. James Theuri (Francia) 29:44; 7. Gabriele De Nard (Italia) 29:44; 8. Daniele Caimmi (Italia) 29:46; 9. Markus Ploner (Italia/SV Sterzing) 29:59; 10. Mostapha Errebah (Italia) 30:23. 
Donne (5 km): 1. Gulnara Samitova-Galkina (Russia) 15:59; 2. Aniko Kalovcis (Ungheria) 16:07; 3. Sylvia Kibet (Kenia) 16:09;  4. Sonja Roman (Slovenia) 16:19; 5. Federica Dal Rì (Italia) 16:30; 6. Agnes Tschurtschenthaler (Italia/Forestale) 16:45; ;7. Tetyana Holovchenko (Ucraina) 16:48; 8. Elisa Cusma Piccione (Italia) 17:00; 9. Vendula Frintova (Rep. Ceca) 17:02; 10. Rosalba Console (Italia) 17:06; 11. Renate Rungger (Italia/Forestale) 17:11.

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>