Cronaca — 16 ottobre 2007

GAGLIANICO – Si è svolto nella mattinata di domenica il “Giro delle Cascine”, la manifestazione podistica organizzata dalla A.S.Gaglianico 1974 giunta quest’anno alla sua 34^ edizione. Ha salutato i partecipanti un cielo discretamente nuvoloso, che fortunatamente ha graziato dalla pioggia,  e ha assicurato agli atleti condizioni climatiche assolutamente ideali. 176 sono stati i concorrenti della gara agonistica FIDAL a misurarsi sul percorso di circa 9 km quasi interamente rinnovato rispetto alle precedenti edizioni. 


A far propria la competizione sono stati due nomi di valore assoluto dell’atletica. Primo al traguardo del settore maschile è stato l’ormai abitué delle vittorie biellesi Alberto Mosca, ex forestale ora in forze al G.S. Orecchiella Garfagnana, che dopo una fase iniziale di studio con l’altro nome di calibro Gabriele Beltrami dell’APD Pont-Saint-Martin allungava successivamente chiudendo in solitaria con il tempo di 28’07’; 28’33’ il tempo di Beltrami secondo classificato. Chiudeva il podio Maurizio Testa, portacolori della Ginnastica Comense1872, terzo con 29’18’. Gara invece delineata fin da subito nelle sue posizioni di rilievo per il settore femminile, con Samia Soltane dell’Atletica Sandro Calvesi ad impostare fin da subito un ritmo proibitivo per le rivali, facendo fermare il cronometro all’arrivo sul tempo di 31’21’. Seconda e terza piazza per due atlete in forza al G.S.Splendor Cossato; nell’ordine l’olimpica del triathlon Beatrice Lanza, che non ha visto scorrere troppo tempo dal suo recente infortunio, ha chiuso in maniera eccellente con 32’42’ precedendo Marta Gariglio in 34’35’.


Prima della competizione agonistica si è disputato inoltre il “Giro delle cascine senza barriere”, la gara riservata ai tesserati del Comitato Italiano Paralimpico per Para / Tetra / Handy Bike. Uno solo è stato il concorrente salutato dagli applausi del pubblico: Danilo Bosio azzurro alle recenti paraolimpiadi di Torino specialità hockey su ghiaccio.


“Assolutamente soddisfatto, sotto ogni punto di vista” si è detto il presidente della A.S.Gaglianico 1974 Alberto Cappio. E in effetti, le ragioni di soddisfazione addotte da colui che Ã¨ stato al vertice della macchina organizzatrice, sono molteplici. In primo luogo il risultato di affluenza, che si è mantenuto su numeri decisamente rispettosi, tenendo conto delle inevitabili sovrapposizioni con altri importanti eventi podistici in programma il 14 ottobre su scala regionale. In secondo luogo lusinghiero si è rivelato il plauso, ottenuto dalla massima parte dei partecipanti, relativamente all’innovazione del percorso, molto più vario – ma anche assai più impegnativo sul piano tecnico – e più in sintonia con lo spirito che in fondo è espresso dalla denominazione stessa della competizione. In terzo luogo il numero dei partecipanti alla collaterale manifestazione non competitiva, sul percorso abbreviato di 4 km circa, più che raddoppiato rispetto alla prima edizione dello scorso anno. Il tutto, “al di là di alcune questioni di dettaglio, principalmente in merito alla gestione del nuovo percorso, che certamente andranno in parte messe bene a fuoco ed assestate per assicurare una eccellente prossima edizione”. Si guarda insomma già al futuro, e a quella edizione 2008 che per il “Giro delle Cascine” costituirà il trentacinquennale.


 

Autore: Enrico Macchetti

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>