Cronaca — 09 ottobre 2011

1105 atleti ai nastri di partenza, 1077 all’arrivo, la 30 Chilometri del Mare di Roma ha superato gli esami di laurea. Sul percorso che si è dipanato lungo le strade e le zone limitrofe del litorale romano ha ancor auna volta incontrato il gradimento dei podisti che hanno dato vita ad una giornata di sport davvero riuscita grazie alla perfetta organizzazione e alle condizioni atmosferiche davvero ideali, a testimonianza della felice scelta della data in cui la gara è stata collocata da qualche anno. Subito accesa la battaglia per le posizioni di testa con due atleti dell’LBM Sport a fare l’andatura  e la selezione Mohamed Hajjy e Giuseppe Minici hanno fatto il vuoto insieme ad un Giorgio Caltaterra determinato ma con nelle gambe ancora qualche tossina dopo l’impresa che lo ha laureato Campione Mondiale della 100 chilometri. Il Marocchino Hajjy alla fine riusciva a staccare i due compagni di avventura e a presentarsi da solo, a mani alzate sul traguardo posto all’interno dello Stadio Pasquale Giannattasio. Buono il tempo con il quale ha concluso la sua fatica, 1:38.34. Il compagno di squadra Minici ha conquistato il secondo gradino del podio davanti a Calcaterra. Al quarto e quinto posto Ettore Scardecchia e Gianluca Bonanni, compagni della Colleferro Atletica non troppo lontani dal trio di testa. La gara femminile ha visto, come da pronostico, il successo di Tiziana Nesta che ha ben presto lasciato il resto della compagnia per involarsi tutta sola verso il traguardo finale. Sorprendentemente seconda Paola Salvatori che ha tenuto un ottimo ritmo capace di stroncare la resistenza di Fabiola Desiderio, la vincitrice della scorsa edizione che ha dovuto accontentarsi della terza posizione.  Quarto posto per Sabrina Aquilani. Particolarmente soddisfatto l’organizzatore Giancarlo Melini al termine della gara. ‘Quest’anno tutto è filato liscio grazie a meccanismi oliati e funzionali che attestano la crescita della manifestazione. Da domani già lavoreremo per la prossima edizione che, siamo certi, è destinata a crescere nella cifra tecnica e nel numero dei partecipanti.

Autore: cs

Share

About Author

Peluso

  • GIUSEPPE CAIAZZA PRES. ASD ERMES-ANTONIANA

    Ho partcepiato insieme ad altri 3 miei atleti a questa bellissima gara. Percorso bello e suggestivo in particolare dentro gli scavi di ostia antica e dentro il parco. Una buona maglietta nel pacco gara. Qualche critica costruttiva e non polemica, perchè anch’io organizzo la gara nella mia città e le critiche sono sempre bene accette ovviamente motivate per poterr sempre miglioare nel nome del podismo puro ed amatoriale. Diversi punti:
    1) diversi km segnati in modo impreciso;
    2) ristoro finale un pò caotico per la presenza di solamente 3 banchetti per 1200 atleti;
    3) medaglia finale improponibile senza nessuna scritta; ho dovuto scriverla col pennerello per poter sapere a che gara appartiene. E’ la cosa che più interessa a noi atleti amatoriali.
    Spero che il collega presidente legga quest’articolo e possa porvi rimedio. Comunque l’anno prossimo sarò presente con un folto gruppo della mia squadra. Cordiali saluti.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>