slide TuttoCampania — 23 maggio 2016

torre annunziata 2016 conf stampaNel 1966 c’era una canzone che recitava così : “ Cirillo curiosone aveva un gran nasone…”; di certo Roberto il nasone non lo ha, ma di fiuto ne ha davvero tanto.

Si è affacciato da poco nel mondo organizzativo podistico, dove ha dimostrato di sapersi muovere meglio di un broker a Wall Street, ed è riuscito a portare, appena alla terza edizione, di sabato sera a Torre Annunziata ben  1100 atleti …

Lui,  il basista, e il suo staff erano ben consci che gestire tanti atleti non fosse cosa semplice ed hanno studiato tutto a tavolino, mettendo nero su bianco, manco stessero preparando una rapina in banca, perché basta allontanarsi di pochi metri dalla propria postazione e tutto il lavoro di un anno va a rotoli.

La frenetica tensione che si vive dietro le quinte non l’ ho vissuta perché domenica

ho gareggiato, ma non da sola, in compagnia delle due graffe ( di Pupetta ) mangiate la sera precedente dopo la pizza … per loro si può sacrificare qualche secondo.

Venerdì giornata piovosa e freschetta,  sabato giornata calda ma i punti musicali, posti strategicamente, ci hanno aiutato a mantenere fresco il cervello.

Molte, quest’anno, le società delle altre provincie campane, alcune  per la prima volta sono venute a gareggiare dalle nostre parti, e sono rimaste entusiaste della gara, del panorama che offriva la spiaggia e della splendida location della,

sempre disponibile, “ Rena Nera” dove si sono svolti consegna pettorali, premi ed  premiazioni finali.

L’appoggio del Sindaco  e di tutte le autorità, ha dato una grande mano a far si che, noi tutti, rimanessimo stupiti di come, un sabato sera, sul percorso da correre si dileguassero tutte le auto in questa città sovrappopolata.

La città vuole crescere e con l’aiuto del movimento sportivo legato ad essa ha una spinta in più perché lo sport sano coinvolge e, mentre noi grandi gareggiavamo, una miriade di mini runners ha dato spettacolo.

A fine gara l’Oplonti Trecase Run ci saluta sempre con un  sorpresa, lo scorso anno col balletto delle sue atlete, quest’anno lo ha fatto con degli splendidi fuochi d’ artificio … cosa avrà nel suo carniere per il prossimo anno? Vedremo.

Viviana CelanoViviana Celano

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>