TuttoCampania — 22 maggio 2011

Che bella gara! Una seconda edizione della Straliterno vissuta al meglio dagli atleti, proprio perché il meglio è stato offerto ad ogni singolo partecipante. Una seconda edizione dell’evento (organizzato dal Team RunLab) che viene archiviata, ma di certo non sarà archiviata la memoria che ricondurrà a quanto di bello è stato vissuto, in una serata calda e afosa di metà Maggio.


Ottima la scelta di prevedere la partenza all’altezza dei 200 metri in pista: il colpo d’occhio che ne è seguito (soprattutto al via) è stato di quelli emozionanti, con la scia di canotte colorate tutte proiettate verso il varco di uscita dello stadio. Bello il mezzo giro finale, capace di far vivere ancor di più al pubblico le ultimissime fasi agonistiche. Percorso che è cambiato rispetto alla prima edizione, ma solo in piccola parte. Lasciando però immutata la sua caratteristica principale: la velocità del tracciato.


Forse i tempi dei primissimi non sono stati di quelli da ricordare, ma l’umidità ha condizionato non poco le perfomances. Comunque sia, un ritrovato Maksym Obrubankyy (Enterprise Sport & Service)  lascia fare ad AbdelKebir Lamachi per gran parte del percorso, arrivando all’8° km in sua compagnia, per poi fare selezione proprio negli ultimi 2000 metri. Selezione finale che lo ha portato solitario al traguardo, tagliato sul piede dei 3’03’ a km (30’32’ il time finale, per la precisione). Lamachi (Il Laghetto) conferma la sua seconda piazza (con un tempo molto lontano dal suo primato in gara, stabilito lo scorso anno): per lui 22′ di ritardo dal vincitore. Torna dal Marocco Abdelhadi Ben Khadir e torna in gara, facendolo proprio a Villa Literno. Lo fa segnando un buon 30’59’, anche se lo si attende su livelli migliori, viste le qualità. Primo degli Italiani al traguardo è stato Romualdo Barbato, a rappresentare il Marathon Club Frattese.


La gara donne è stata un po’ meno combattuta di quella maschile . Da subito selezione in rosa, fatta da Khadija Laaroussi (Arca Atl. Aversa) e dietro di lei, per il secondo posto, campo libero per Alessandra Insogna (Amici del Podismo Maddaloni). Proiezione terzo gradino del podio, sin dal via, anche per Loredana Brusciano (Anch’ella dell’Arca). Alla fine le posizioni stabilite sin dalla partenza  sono state tutte confermate, con la Laaroussi che ha fermato il crono sui 36’16’, con la Insogna seconda in 37’51’ e Loredana Brusciano a seguire, a 51′ da chi l’ha immediatamente preceduta. Brave Filippa Oliva e Anna Perrella, rispettivamente 4° e 5°.


La classifica a squadre è stata vinta da Marathon Club Frattese sull’Arca Aversa e la Road Runners Maddaloni. Una classifica a squadre che risulta e risulterà importante sia ai fini della definizione di giornata sia per il Poker di gare dell’Agro Aversano, che ha preso il via proprio a Villa Literno.


Carmine Ucciero e i suoi tantissimi collaboratori a Villa Literno ci hanno offerto una bella serata di Sport, con la bella e piacevole sorpresa di aver praticamente avuto al battesimo ufficiale anche il Nuovissimo e giovanissimo Sindaco del comune Casertano.


Villa Literno si proietta quindi verso il futuro, con però già una certezza dalla sua parte: la “StraLiterno”

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • nicola di filippo

    complimenti e bravi.

  • antonio marrone asd atletica marano

    un grosso saluto al presidente che ho avuto il piacere di conoscere sulla gara e tanti complimenti a tutto lo staff e l’ organizzazione di questo bell’ evento, una tra’ le piu’ belle gare in campania, percorso velocissimo, completamente chiuso al traffico, bellissimo ristoro e bellissimi premi.

  • Francesco Arca atletica Aversa Agro Aversano

    Non posso che associarmi al commento di Antonio, complimenti agli amici di Villa Literno.

  • “Michele Campolattano Road Runners Maddaloni”

    Al Presidente, e a tutto lo Staff, i complimenti per un evento destinato a lasciare il segno.Bravi..

  • Luca Muselli Club Neapolis Vesevo

    Bellissima garacalda, eccellente la scelta di prevedere la partenza all’altezza dei 200 metri in pista in modo da non creare la ressa al via. Buonissima organizzazione sotto tutti gli aspetti, solamente proporrei all’organizzazione per la prossima edizione di posticipare la partenza di qualche oretta visto il gran caldo e la grande afa di questi periodi.

  • Organizzazione RunLAB

    La RunLAB Liternum Albanova Briano ringrazia tutti i partecipanti alla Straliterno ed in particolare gli amici che hanno voluto testimoniare con il loro commenti l’impressione positiva destata dalla gara; ci scusiamo inoltre per l’inconveniente della mancanza di acqua al 5 km per alcuni atleti, ma ci siamo accorti a posteriori che erano state erroneamente trasferite dal campo 480 bottigline d’acqua anzichè le 620 previste; purtroppo nella confusione del pregara qualcosa scappa sempre; staremo più attenti il prossimo anno

  • giacomo sivo amatori caserta, bella gara ottima or

    bella gara, percorso veloce, ottima organizzazione. Sarò presente anche alla prossima. Ciao a tutti

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>