Anteprima slide — 14 agosto 2016

Con l’ufficializzazione della start list, si è alzato ufficialmente il sipario sul 24° Trofeo poditico Città di Ravanusa, in programma martedì 16 agosto nella cittadina dell’agrigentino. La manifestazione, è stata presentata ieri presso la sede del comitato regionale Acsi Sicilia di Siculiana, alla presenza tra gli altri, del presidente dell’ACSI Sicilia Salvatore Balsano e del presidente della Pro Sport Ravanusa Giancarlo La Greca. Nonostante la concomitanza con i giochi Olimpici di Rio – ha sottolineato Balsano – siamo riusciti a portare a Ravanusa il meglio che il panorama internazionale può offrire. Tutto questo – ha continuato il presidente dell’ACSI Sicilia – per mantenere alta la tradizione che vede il trofeo podistico Città Di Ravanusa fra le manifestazioni di atletica più blasonate, non solo per la qualificata presenza di atleti, ma anche per le tante iniziative collaterali.”

Pettorale numero 1 a Giorgio Calcaterra; il “Re Giorgio”, tre volte campione del Mondo della 100 km e 11 volte sul tetto del Passatore, ha scelto Ravanusa come tappa interlocutoria in vista dei campionati mondiali della 100 km, in programma il 12 settembre in Olanda.

Il pettorale numero 2 è stato assegnato al favorito della manifestazione, il ruandese Felicien Muhitira fresco vincitore del giro podistico internazionale di Castelbuono. Pettorale numero 3 ad un altro atleta africano il Keniano Kiphkirui Ngeno, mentre con il pettorale numero 4 ci sarà il marocchino dell’Universitas Palermo Biby Hamad. Fanno parte della start list anche la giovane promessa delle Fiamme Gialle Walter Fauci, gli atleti del Casone Noceto Parma, siciliani doc, Alessandro Brancato e Vincenzo Agnello e Alessio Terrasi della Fiamma Rossa Palermo, dominatore quest’anno del circuito regionale siciliano. A concludere l’azzurrino Samuele Licata, stella gelese in forza alla Milone Siracusa, Davide Ragusa, l’anno scorso terzo e primo egli italiani sulle strade di Ravanusa, Giovanni Cavallo, Claudio Lucca, Filippo Russo, Vito Massimo Catania e Mohamed Idrissi. Tra le donne sfida “verde” tra la gelese Clara Tasca e la mazzarinese Valentina Turone, con la prima che a Ravanusa cercherà il tris consecutivo di successi.

Un parterre d‘eccezione, sinonimo di spettacolo, impreziosito dall’esercito dei master e dalle società che li rappresentano. Una manifestazione dalle tantissime iniziative collaterali. A partire dal Trofeo Francavilla (in ricordo di un collaboratore della manifestazione scomparso prematuramente) che verrà assegnato alla prima donna; in sinergia con gli organizzatori della Maratona di Venezia verranno estratti fra tutti partecipanti, due pettorali dell’evento in laguna; tanti anche i premi da assegnare, come i porta medaglie della Medal In Frame; e ancora il ricco post gara con la frutta dell’azienda Cuttitta, accompagnata da granita, mentre il pacco gara conterrà anche prodotti caseari dei F.lli Taibi. Sempre tra gli sponsor prevista la consegna del Trofeo Mega Hobby: finale in musica con il concerto del gruppo “I Teppisti dei sogni”, un tuffo nel passato, per una manifestazione più che mai proiettata verso un radioso futuro.

UFFICIO STAMPA

Michele Amato

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>