Cronaca HOME PAGE — 17 settembre 2012

Ad Isernia, al Trofeo Città di Isernia, è andata in scena la bella, bellissima atletica su strada. Non è mancata la qualità dei protagonisti, ma quello che più mi ha impressionato (alla mia prima, piacevolissima presentazione dell’evento) è stata la puntuale organizzazione curata dalla Nuova Atletica Isernia e il pubblico numeroso e caloroso che ha invaso la piazza, il viale d’arrivo, le strade di Isernia interessate alle gare previste in programma: per una lunga e ammaliante  serata Molisana, di Sport alla massima espressione. Il tutto con il Patrocinio dell’Assessorato allo Sport della regione Molise.

Una marea di bambini e ragazzi impegnati nelle gare promozionali di inizio serata hanno dato il via allo spettacolo. Con loro un folto gruppo di diversamente abili, gioiosi e vogliosi di esserci ed emozionarsi da protagonisti, così come sono stati.

Puntualissima poi la partenza della 10 km della Corri Isernia. In realtà poco meno di 10 km, per 4 giri che, se da un lato hanno creato qualche problema per i doppiaggi, dall’altro hanno esaltato l’agonismo, il confronto, e messo ancor più in evidenza le qualità dell’organizzazione, mai in difficoltà.

Mai in difficoltà anche William Kibor, capace di fare selezione già dal secondo giro e di involarsi verso una bella vittoria, sul piede dei 2’59” a km. Alle spalle del keniano, la buona prova del Marocchino Lamachi (atleta del Team Il Laghetto). Abdelkebir ha dovuto però dare fondo a tutte le sue qualità, al fine di tenere a bada avversari agguerriti, capaci di stargli dietro e di giungere a poco più di 15” da lui. Avversari che rispondono al nome di Mohammed Lamiri e del primo italiano al traguardo: Antonello Landi (Isaura Valle dell’Irno). Più che positiva anche la gara di Daniele D’Onofrio, quinto in 31’22”. Niente male le prove dei migliori portacolori della Nuova Atletica Isernia, Alessandro Caruso ed Enzo Letizia, giunti in 13 e 14 posizione.

La gara femminile ha avuto quale assoluta protagonista la rappresentante delle Fiamme Gialle: la giovanissima Giulia Viola. Regolare la sua gara, nonostante il percorso non fosse proprio di quelli facili. Il 3’41” di media finale depone a favore delle belle qualità della ragazza del prestigioso team di Ostia. Due fortissime master, per la precisione due atlete della categoria over 40, sul secondo e terzo gradino del podio: Annamaria Vanacore (Atl. Scafati) e Simona di Donato, Runners Chieti. All’atleta di casa, Arianna di Pardo, la quarta posizione, con Anna Bornaschella quinta.

Il premio speciale per la prima società (con autoesclusione della società organizzatrice) è andata all’Isaura Valle dell’Irno.

A termine dell’emozionante serata, l’Americana: spettacolo nello spettacolo. 14 giri, 22 top atleti, eliminazioni ad ogni tornata. Stefano Ciallella e Luciano di Pardo a coordinare l’operatività della gara, e, tornata dopo tornata, a seguirne l’evoluzione. Così come a seguirla soprattutto il gran pubblico di Isernia, con gli applausi più calorosi che non potevano che essere riservati ad Andrea Lalli. Generosissimo Andrea, tanto che ad ogni sprint era sempre lui in testa al gruppo. Alla fine però ha dovuto lasciare il gradino più alto del podio al keniano Paul Sugut.

E’ stata una gran bella 21ima edizione del Trofeo Città di Isernia. Agostino Caputo, e con lui il team della Nuova Atletica Isernia, hanno donato alla città e agli atleti uno spettacolo di prim’ordine. La corsa su strada ha trovato ad Isernia la sua esaltazione, in una bella serata di fine estate.

Share

About Author

  • Gent.mo Marco, ti ringrazio per le belle parole, dette da un esperto come te mi inorgogliscono. Il merito comunque, hai fatto bene a sottolinearlo, va a tutto il gruppo NAI.
    Grazie anche a tutte le società che hanno voluto partecipare alla Corrisernia ed onorarci con la loro presenza di qualità e quantità.
    Sperando di essere stati all’altezza della situazione, saluto tutti al 2013.

  • elio frescani

    Bellissima gara, bella città, ottima organizzazione, cortesia e ospitalità: tornare a Isernia è sempre un piacere. Vivere una grande giornata di sport è sempre emozionante. Grazie a tutti perla splendida serata.

  • Giovanni Iagrossi

    Il ringraziamento per questa bellissima gara, da parte di tutti i PODISTI ALTO SANNIO, va prima di tutto a tutti gli organizzatori e volontari, poi a Marco Cascone che con competenza, precisione e …. passione ha saputo accompagnarci fino a fine serata….; ma soprattutto un ringraziamento a tutta la nuova atletica isernia che con il suo presidente ci hanno dimostrato di come sia importante credere ed investire nel nostro sport relativamente alle nuove generazioni…prendiamo esempio noi “campani”… il 90% delle nostre gare non prevedono gare giovanili! Chiediamoci tutti il PERCHE’!!!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>