Anteprima slide — 13 luglio 2018

Il Lago di Resia, oltre ad essere visivamente suggestivo, è anche teatro di curiose leggende, come quella che narra che in certe giornate si possono udire i rintocchi del campanile sommerso risuonare dal profondo del bacino lacustre di Curon Venosta (BZ). E i rintocchi del Giro Lago di Resia di domani alle ore 17 saranno ben diciannove, con i circa 4000 concorrenti a percorrere l’intero perimetro del lago di 15.3 km. Numerosi anche i concorrenti stranieri, oltre a quelli provenienti da ogni angolo dello Stivale, grazie alla vicinanza della Val Venosta con le limitrofe Austria e Svizzera.

La suggestiva corsa intorno al Lago di Resia chiama a raccolta anche numerosi appassionati, a radunarsi nei dintorni del lago per sostenere gli atleti con un applauso o un semplice coro d’incitamento.

Gerald Burger e tutto il comitato organizzatore s’impegnano a fornire il massimo ad ogni atleta, in un luogo che di certo aiuta essendo – a detta degli stessi atleti – “magico”. I runners chiudono la propria performance con il sorriso e questo è importante, magari scegliendo di fermarsi in zona ancora per una giornata o più, vista la ‘comodità’ della manifestazione che sceglie il sabato proprio per permettere un tranquillo ritorno a casa nelle 24 ore successive. La gara è per tutti, lo dimostrano anche gli atleti disabili e di hand-bike (ad anticipare di qualche minuto la partenza dei podisti), i quali affrontano a meraviglia la competizione con la forza delle braccia ed il proprio coraggio. Per non parlare dei giovani della “Corsa delle Mele” alle ore 13.30, a divertirsi prima di lasciar spazio ai grandi. Quando venne creato il lago artificiale le acque sommersero il paese di Curon, gli abitanti abbandonarono le loro case e i loro terreni, ed ora rimane ‘visibile’ solo la sommità del campanile della chiesa risalente al XIV secolo, sotto tutela storico-artistica.

Da questa particolare storia nacque il simbolo di tutta l’alta Val Venosta, esaltato dal Giro Lago di Resia e dai fuochi d’artificio finali, che premieranno la diciannovesima edizione e proietteranno con il pensiero al ventennale, che potrebbe riproporre la spettacolare “notturna”. Ultime iscrizioni a disposizione in loco.

Per info: www.girolagodiresia.it

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>