Cronaca — 19 ottobre 2009

Il Cuore di Biella protagonista ancora di una grande giornata di Sport


Oltre 600 atleti provenienti da tutto il Nord Italia hanno sfidato il freddo che ha portato la prima neve sulle montagne di Oropa per animare le 12 gare del 18°Circuito Città di Biella.


Un grande spettacolo con protagonisti atleti di ogni età, studenti, diversamente abili e campioni che hanno regalato ad ogni gara sfide di altissimo livello per una regia curata nei minimi dettagli dallo staff di Biella Sport Promotion che è riuscito ad orchestrare l’intero programma con ritmo, alternando gare a premiazioni , rispettando l’orario gare con una precisione svizzera


Grandi numeri ancora per l’evento sportivo che dal 1992 rappresenta l’anteprima dell’ormai storico Giro Internazionale di Pettinengo..


Sono state, come d’abitudine, le staffette scolastiche ad aprire il programma con oltre 500 studenti che, hanno aderito all’ invito dell’organizzazione e dell’Ufficio Sport del Provveditorato.


Tra le Scuole Medie inferiori  si è confermato ‘pigliatutto’ l’istituto Comprensivo di Trivero  che ha piazzato ben 2 squadre sul podio (1^e 3^) imitato dal  Liceo Avogadro di Biella tra gli Istituti Superiori, capace di far sue le prime 2 posizioni del podio .


Di grande ‘patos’ tutte le prove del miglio , ultima tappa del Circuito curato dal Club del Miglio di Milano che hanno premiato nelle varie categorie maschili: Riccardo Pera (allievi), Giuseppe Affabile (J/P/S/TM),Alberto Porrino (MM35),Mariano Morandi (MM40) Alberto Zorloni (MM45) Andreino Comuzio (MM50), Marino Portigliotti (MM55),Sergio Bertoli (MM60) e Carlo Michelon (MM65).


Nelle omologhe prove femminili si sono imposte Michaela Sarsonova (Allieve), Monica Barricelli (J/P/S/TF),Maria Lorusso (MF35/40) Elide Gusmeroli (MF45/50) Annamaria Galbani (MF55/60)


Combattute anche le serie sprint con i 20 ragazzi diversamente abili dello ,Special Olympics che come succede da anni hanno regalato momenti di grande emozione.


Grande curiosità ha suscitato la gara di retrorunning, la corsa all’indietro, presente per la seconda volta a Biella che ha assegnato la vittoria assoluta


Al milanese Paolo Matarazzi capace di chiudere nel ragguardevole tempo di 8’34’


Il gran finale è stato dedicato come sempre  alle due prove  dedicate ai Top Runner, entrambe terminate nel segno dell’Africa.


Al femminile,  podio tutto africano , al termine di una gara combattutissima l’ha spuntata la  giovanissima diciottenne  etiope Bekele , che ha ‘bruciato’ nell’ultimo tratto la sudanese Kalameia e la favorita ugandese Inzikuru, prima italiana la veneta Michela Zanatta pluri vincitrice di questa prova negli anni scorsi.


Combattutissima  e nel segno dell’africa anche la prova Top Maschile, con un podio pero multietnico grazie al successo del etiope Garomsa sul ‘poliziotto’ Lorenzo Lazzari e sul ‘ceco’ Medlik


Alle premiazioni hanno presenziato le massime autorità della Città di Biella, il sindaco Dino Gentile l’assesore allo sport Roberto Pella e quello al bilancio Gabriele Mello Rella che in apertura di programma ha letto il testo sulla Giornata Mondiale della ‘povertà ‘

Autore: Biellasport Promotion

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>