Curiosita — 27 giugno 2009

80 km. in sei ore, spingendo un passeggino. Il mondo della corsa davvero non pone limiti all’immaginario. E’ di fresca posa la targa che segna un nuovo record mondiale, ancorchè stravagante e sponsorizzato da una grande marca per i prodotti dei bebè.


La notizia rimbalza da Firenze, quando  una formazione eterogenea formata da 12 papà, tutti atleti di categorie amatoriali, hanno sfidato il cronometro, andando poi addirittura a conquistare il primato mondiale di questa ‘specialità‘. La sfida è stata supportata dall’azienda Brevi, che ha fornito alla squadra un particolare passeggino tecnico a tre ruote (modello Discovery, per l’esattezza).


Terreno di gara è stato il campo dell’Assi Giglio Rosso, in viale Michelangelo a Firenze; l’impianto sportivo ha una pista in sei corsie di 400 metri ed è stato realizzato in colato ed è pertanto particolarmente veloce. Come in tutti i  tentativi di record che si rispettano, anche in questo caso la certificazione è avvenuta grazie alla presenza dei cronometristi della federazione di atletica leggera del comitato toscano.


Per essere ammessi alla staffetta i concorrenti dovevano essere padri di almeno un figlio. ‘La manifestazione – dicono gli organizzatori – ha visto un abbinamento tra la Brevi e la Muffinandco, nell’ambito della 69^ rassegna di Pitti Bimbo, in corso di svolgimento presso la Fortezza dal Basso. Soddisfatta dell’iniziativa appare Brunella Ferrero, direttore marketing della Brevi, l’azienda specializzata per i prodotti per neonati.


Sul piano sportivo la competizione s’è avviata alle 13.30, proprio all’ora di pranzo, per concludersi dopo sei ore precise, in modo tale da far correre i dodici staffettisti giusto 30′ ciascuno. Applausi alla fine per il record raggiunto, 200 giri di pista, per un totale di 80 mila metri percorsi.


I dodici papà campioni del mondo, tutti fiorentini, hanno pensato bene di correre la propria frazione senza i rispettivi pargoletti e di tenere quindi i passeggini ‘rigorosamente’ vuoti

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

  • Benedetto Scarpellino, RuNaples

    A me non è piaciuta…

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>