Cronaca — 18 maggio 2010

Bellissima festa dell’atletica nella cittadina barbaricina di Nuoro sabato 15 maggio 2010 organizzata impeccabilmente dal suo presidente Massimo Zara con al suo fianco gli onnipresenti gemelli Stefanopoli. La manifestazione ha visto la partecipazione di quasi 400 atleti, quasi tutti Master, valida come Campionato Regionale master per società su strada. Nobile il gesto della società Atletica Amatori Nuoro di devolvere l’intero incasso all’associazione ‘Donata Marchi Onlus – aiuto malati neurologici’ di Nuoro.  Il percorso è lungo 2380 mt. e sarà da percorrere 4 volte per un totale di 9520 mt. Per oltre un km. si transita su ampie strade  sostanzialmente pianeggianti per poi affrontare una discesa intensa di poco più di 100 mt. che ci indirizza sulla strada del Corso. Qui il percorso è lastricato e ben delineato da dei nastrini che tengono fuori dal circuito i passanti. La salitina  costante del Corso lunga circa 600 mt. ci riporta in quota e, proprio al suo termine, occorre fare una svolta quasi ad U verso sinistra per affrontare un piccolo tratto in salita che ci indirizza nuovamente verso l’ ultimo rettilineo in piano, prima dell’arrivo. L’anno precedente vinse la manifestazione Alessandro Sale (Civitas Olbia) in 31’19’ su Stefano Demurtas (Promessa, Cannonau Jerzu) arrivato con 38′ di ritardo. Quest’anno lo stesso Sale è presente ma dovrà vedersela con un nuovo avversario di ben altra levatura. Si tratta del trentenne Noureddine Bahi tesserato nella società sassarese Podistica SS. Di origine marocchina Nouredine ha già ben impressionato nella gara vinta qualche giorno prima a San Gavino con grosso distacco sugli avversari. Alle ore 19 ben oltre 400 atleti, compresi anche alcune decine di atleti della non competitiva, che svolgeranno un unico giro, sono pronti allo sparo della partenza che viene deciso dallo speaker della manifestazione Massimo Zara. Questo l’ordine d’arrivo dei primi 15 atleti: 1° Nouredine Bahi (Podistica SS.) arrivato in 29’54’; 2° Alessandro Sale (Atl. Civitas Olbia) in 32’05’; 3° Luigi Leotta (Atl. Goceano) in 32’28’; 4° Francesco Morittu ( Promesse. Atl. Ozieri) in 32’37’; 5° Antonio Carta (M45, Atl. Ogliastra) in 32’40’; 6° Salvatore Orgiana (Atl. Goceano) in 32’47’; 7° Ivan Pulina (M40, Atl. Ploaghe) in 32’49’; 8° Pasqualino Carta (Atl. Goceano) in 33’34’; 9° Giampietro Dessì (M40, Sporting S.I.E.) in 33’42’; 10° Matteo Denti (Allievi, Atl. Goceano) in 33’43’; 11° Giovanni Desotgiu (M50, Atl. Amat. Nuoro) in 33’48’; 12° Salvatore Podda (Atl. Goceano) in 33’51’; 13° Agostino Saba (Cadetti, Atl. Goceano) in 33’59’; 14° Vittorio Azzena  (M50, Atl. Tempio) in 33’59’; 15° Andrea Culeddu (M35, G.S. Runners CA) in 34’10’. Ottima prestazione, non c’erano dubbi, dell’atleta Noureddine Bahi che stabilisce anche il record assoluto della manifestazione. L’atleta marocchino ha corso ad una media di 3’08’ e ad una velocità di 19,10 km. all’ora. Al secondo posto arriva Alessandro Sale con 2’11’ di ritardo sul vincitore e con una media a km. di 3’22’. L’atleta isolano (vincitore nel 2009) rimedia un ritardo di 46′ rispetto all’anno precedente anche se bisogna dire che le condizioni climatiche di quest’anno sono decisamente peggiori. Va segnalato tra gli atleti Master il magnifico 5° posto assoluto di Antonio Carta in 32’40’. L’atleta ogliastrino all’età di 47 anni non smette di stupirci e si permette di affrontare una gara così impegnativa ad una media di 3’26’ a km. Non scherza  neppure il 53 enne Giovanni Desotgiu che arriva 11° correndo ad una media di 3’33’ così come Vittorio Azzena (51 anni) che arriva 14° ad una media di 3’34’. Buona prestazione di Antonio Carboni (M65, Runners Oschiri) 59° assoluto con un tempo di 36’55’ a 3’53’ di media. Segnalerei anche la prestazione dell’ottantenne Antonio Benito Casula (M80, Alghero Marathon) 333° assoluto, arrivato in 58’55’ ad una media di 6’11’ a km. Questo l’arrivo delle prime 10 atlete: 1^ Marinella Curreli (Cus Sassari) in 36’46’, arrivata 55^ assoluta; 2^ Domenica Manchia (F35, Atl. Runners Oschiri) in 36’51’, 57^ ass.; 3^ Elena Fratus (Atl. Porto Torres) in 37’27’, 71^ ass.; 4^ Rosalba Miscali (F45, Marathon Club OR.) in 38’38’, 98^ ass.; 5^ Stefania Carola (F35, Pod. San Gavino) in 39’39’, 113^ ass.; 6^ Adalgisa Deriu (F35, Guilcer Ghilarza) in 40’16’, 128^ ass.; 7^ Alessandra Ceccarelli (F45, Atl. Amat. Nuoro) in 40’22’, 132^ ass.; 8^ Pasquale Canu (F50, Alghero Marathon) in 41’01’, 142^ ass.; 9^ Caterina Miscali (F45, Guilcer Ghilarza) in 41’07’, 143^ ass.; 10^ Grazia Piras (GS Runners CA) in 41’10’, 144^ ass. Tra le donne buona affermazione di Marinella Curreli (Senior) arrivata 1^ con una media a km. di 3’52’ con solo  5′ di vantaggio su Domenica Manchia (F35) che ha chiuso con una forte progressione finale. Di risalto anche il 4° posto di Rosalba Miscali (F45) corso ad una media di 4’03’ a km. Complessivamente hanno concluso la 12^ CorrinNuoro 339 atleti di cui 265 uomini e 74 donne.  Di questi solo 23 non rientrano tra i TM o Master per cui non competono per alcuna classifica del campionato in svolgimento. Ottimo il presidio previsto negli incroci da parte dei nonni vigile molto solerti e premurosi nel loro servizio. Il dopo gara rappresenta per la quasi totalità degli atleti il piatto forte di questa manifestazione. Panini imbottiti di carne arrosto e lunghe bancate dove si poteva trovare ogni ben di Dio. Salsiccia di Fonni, formaggio pecorino e pizze a volontà con fiumi di birra alla spina e vino rosso o bianco.  Torte salate e dolci per chiudere l’abbuffata collettiva dove tutti vi partecipano. Non passa inosservata l’ottimo lavoro elargito da tutti gli atleti facenti parte della società organizzatrice, garanti, nel loro piccolo, di quei gesti genuini e spontanei che certamente aiutano a far grande una società sportiva come quella nuorese. Finalmente si provvede alle premiazioni con Massimo che chiama sul palco i vincitori della manifestazione sia maschile che femminile e conferisce a loro un bellissimo trofeo offerto da un artista locale. Vengono premiati primi 5 senior sia maschili che femminili con dei bustoni pieni di prodotti locali di grandissimo pregio. Tali premi vengono consegnati anche ai primi cinque arrivati di tutte le categorie master e amatori sia maschili che femminili. Grandi saluti e volti sorridenti, anche se un po’ stanchi, prima di riprendere la via del ritorno verso casa propria.


P.S. La foto è stata gentilmente concessa dagli amici dell’Amatori Nuoro.     

Autore: Antonello Vargiu

Share

About Author

Peluso

  • sonia marongiu atletica città di padova

    miseriaccia.. questa è la gara che vorrei fare!!!! a nuoro, a casa mia…. in un circuito nel centro della capitale della barbagia. ho davvero un gran desiderio di correrla!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>