HOME PAGE TuttoCampania — 04 marzo 2012

Autore: Marco Cascone –

Le note di 4 Marzo 1943, la voce di Lucio Dalla, un saluto e un omaggio che non potevamo far mancare prima del via della prima edizione del “Trofeo Fiamme Argento” a Sant’Angelo in Formis. Sarebbe stato il 69imo compleanno del cantautore Bolognese, e lo è stato comunque per tutti noi, emozionati nell’ascolto, prima del via della gara organizzata dal team di Alessandro Pellegrino. Al ricordo legato a Dalla, il ricordo di Angelo, atleta del Marathon Club Frattese, amico di tante emozioni e di tante condivisioni di giorni di gioia, vissuti correndo insieme a tutti Noi…

Gara

Percorso veloce nella prima parte, impegnativo dal 7° km, quando cioè si è presentata la salita che ha portato gli atleti verso la Basilica di San Michele Arcangelo. Poco meno di 500 metri di ascesa a fare la giusta differenza, soprattutto per chi magari è partito troppo forte e non ha saputo gestirsi nella prima parte del tracciato.

10 km di gara distribuiti benissimo dagli organizzatori, in modo da conciliare l’attraversamento di Sant’Angelo, permettere di gustarsi il passaggio al 3° km in prossimità dell’arrivo, sfiorare la Basilica, giusto vanto del posto, vista la meravigliosa architettura che la caratterizza.

In campo maschile il tatticismo l’ha fatta da padrone, tanto che i primissimi erano tutti raggruppati al passaggio a poco meno di 1/3 di gara, il tutto sul piede dei 3’07” a km. Nessun cambio ritmo nel cuore della gara, il normale rallentamento in zona salita, per poi arrivare in 31’45”. Questo è stato infatti il crono finale per Abderraffi Roqti, frutto anche dello sprint che lo ha visto protagonista, spalla a spalla con il compagno di team Samir Jouaer. Terzo gradino del podio per Youness Zitouni, anch’egli in forza allo stesso team. Tris quindi per gli atleti del Laghetto, con El Mouaddine Abdelouahab quarto (corre per il Tifata Runners Caserta), e primo Italiano al traguardo il talento e la classe di Enrico Signorelli, Amatori Vesuvio. Sesto all’arrivo il giovane Antonio Farina, capace di un ottimo 32’55” finale.

La gara femminile aveva il dubbio solo del crono finale, almeno per quanto riguarda la vittoria. Annamaria Vanacore aveva i favori del pronostico prima del via, con pronostico che non lasciava spazio ad improvvisi cambiamenti finalizzati alla vittoria. Il dubbio sul tempo per la vittoria (puntualmente arrivata) dell’atleta dell’Atletica Scafati è stato sciolto quindi dopo 38’30” dal via. Ottima seconda Antonietta d’Orsi, atleta Uisp per l’Atletica San Nicola. Antonietta, con 39’03”, lascia a circa 2’ Annamaria Damiano del Montemiletto Team Runners. Brava Annamaria, capace di regolare un’ottima Marilisa Carrano (4° in 42’24”) Patrizia Di Principe e Rosa Ippolito, giunte in sequenza.

Classifica a squadre a favore del Tifata Runners Caserta, sul Team Il Laghetto e il Road Runners Maddaloni.

Bello ed emozionante anche il momento di festa agonistica dedicato e riservato ai ragazzi, ai mini atleti che hanno partecipato numerosi alla “gara” per loro realizzata. Loredana Zullo, che sempre segue i giovanissimi (e non solo) del Team Fiamme Argento, ha coordinato e fatto vivere il momento, aggiungendo emozioni alle altre emozioni che abbiamo vissuto assieme, in una gioiosa mattinata di Sport, realizzata a sant’Angelo in Formis.

Il tutto firmato Fiamme Argento.

 

vieni sul mio guest:  http://www.marcocascone.it/guestbook.htm

Share

About Author

  • Salvatore Bevilacqua

    Bella gara con un bel percorso anche piuttosto veloce se si esclude la “scalata del settimo Km, poi quando i 10000 mt si snodano su un solo giro la gara sembra sempre essere più breve e scorrevole. Complimenti anche a chi si è occupato di viabilità, l’intero percorso completamente interdetto al traffico veicolare. Sarebbe stata una di quelle gare perfette e sicuramente da ripetere se non fosse stato per la disorganizzazione totale in zona arrivo. Per motivi ancora da capire non hanno distribuito i tagliandini per i premi a scalare in base all’ordine d’arrivo, rimandandoci ad una classifica finale ed al ritiro del premio in una angusta ed affollatissima stanzetta. Purtroppo si sono viste le solite scene apocalittiche con spintoni e elargizione di premi senza controllare nessuna classifica e nessun ordine d’arrivo… Peccato sarebbe bastata un po’ di organizzazione per non fare la solita figura….Era la prima edizione speriamo che serva d’esperienza per i prossimi anni.

  • loredana

    Ciao Salvatore, sono Loredana, vice-presidente dell’associaz Fiamme Argento. Mi sono occupata prevalentemente della competizione tra ragazzi di età compresa tra i 6 ed i 13 anni ed ho potuto rendermi conto di cosa stesse accadendo solo a danno fatto. Purtroppo colui che doveva distribuire i numeri ai primi 200, preso da altro impegno, si è ricordato di non aver dato i numeri all’addetto che a sua volta si è allontanato dalla zona arrivo per cercare l’altro. Insomma scusateci e perdonateci. Si dice”sbagliando si impara” e ti posso garantire che di questa dimenticanza ci siamo tutti mortificati,anche perché abbiamo cercato di porre rimedio ma nessun atleta ha voluto aspettare e collaborare. Non c’è stato rispetto neanche per gli addetti alla distribuzione dei pacchi, li hanno strattonati, spinti malamente.Occorrerebbero buone maniere da parte di tutti e soprattutto, visto che siamo tutti atleti, un pò di collaborazione e rispetto reciproco. Grazie per aver partecipato ed accetta, se puoi, le nostre scuse che estendo a nome di tutto il team, a tutti coloro che, eventualmente, hanno avuto disagi.

    • Salvatore Bevilacqua

      Ciao Loredana, accetto sicuramente le scuse, anche se non erano dovute, ho capito che si è trattata di una dimenticanza, che, come dici tu, con un po’ di buone maniere da parte di tutti gli atleti si sarebbe gestita meglio. Dimantichiamo l’episodio e invitiamo tutti l’anno venturo a quella,che comunque siano andate le cose, è stata una bellissima gara. Grazie a presto..

  • raffaele colantuono

    cari amici ,premetto che è da elogiare l’impegno messo per organizzare questa gare,purtroppo c’è stato un non ottimo distribuizioni dei premi,per inesperienza.vorrei ancora una volta consigliare che bisogna cambiare le regole,prima bisogna cercare di diminuire la tassa gara,eliminando questo inutile se non ripetitivo pacco gara,secondo ritornare alle premiazioni di gategorie,premiandole sul palco ,visto che tecnicamente oggi con i chip si puo fare in tempi brevi,terzo per diminuire la tassa gara si può diminuendo i premi delle società e diminuendo i premi in soldi per i primi (che sono sempre i soliti).

    • loredana

      grazie per gli elogi, Raffaele ed hai ragione quando usi il termine di “inesperienza” che, nel nostro caso è stata accompagnata da dimenticanza, purtroppo. Accolgo i tuoi validi suggerimenti e cercherò di diffonderli quando ci sarà la riunione di tutti gli organizzatori per stilare il calendario gara 2013. Grazie anche a te per aver partecipato.

  • Raimondo Giuliano

    Ottima gara con un percorso bello da godere, felice al traguardo per aver vissuto una nuova emozione e fiero dei miei 46’33” !!! Subito dopo però mi sono vergognato di essere un podista perchè si è assistito ad un vero “assalto ai forni”!!! Tre mie compagni di squadra piazzatisi rispettivamente al 53°,79° e 133° posto oggi non hanno potuto mettere il piatto in tavola !!! Piena solidarietà agli organizzatori letteralmente assaliti da esagitati che non sono stati capaci di fare una fila e di riconsegnare il pettorale o farsi identificare per ottenere quanto gli spettava di diritto !!! O no?

    • loredana

      Caro Giuliano, grazie. E’ così, i nostri addetti sono stati letteralmente assaliti da un fiume umano incapace di connettere e valutare la situazione imbarazzante in cui ci siamo improvvisamente trovati. Un ringraziamento per essere stato presente e ti chiedo la cortesia di estendere infinite scuse da parte del team Fiamme Argento ai tuoi amici. Mi dispiace tanto, purtroppo posso solo garantire che ci impegniamo per la prossima edizione affinché tutto vada bene.

      • loredana

        Giuliano, ti scrivo ancora per farti sapere che da oggi, giorno 06 Marzo, grazie alle riprese video, siamo in grado di fornire pacchi premio a chi, scoraggiato dagli incursori, ha desistito; pertanto, puoi informare i tuoi amici ti telefonare in sede per ricevere quanto gli è dovuto. Ti anticipo, però, che non possiamo garantire se il premio corrisponde al loro piazzamento perchè gli incursori hanno preso il premio ad essi non spettante. Ancora grazie

  • raffaele colantuono

    la mia e solo una costatazione,visto che la gara era fidal i giudici devono applicare il regolamento per quanto riguarda i primi dando i premi(soldi a chi gli tocca)se no meglio non fare la gara fidal si risparmiano,400,00 .

  • Agostino Rossi

    Siamo alle solite ! ! ! ! un plauso agli organizzatori, ennesimo successo di numeri nel casertano, con l’aiuto degli enti locali e degli sponsor , Le Fiamme Argento hanno centrato l’obiettivo poi . . . . . e poi e sopraggiunta l’inesperienza e tanta ma tanta meleducazione. quante persone scostumate in mezzo a noi . Smettiamola con questi assalti a mò di forni dei promessi sposi, basta con questi pacchi gara , basta con le iscrizioni e tanti soldi da spartire ogni domenica mattina.
    La mia ricetta è una e una sola : iscrizioni 3 euro pacco ristoro all’arrivo (il giusto indispensabile) e anche se non si fanno 1000 iscritti ci si può divertire lo stesso senza assistere alle scene di guerriglia per accaparrarsi il pacco.
    Io ed il buon Colantuono abbiamo per qualche istante evidenziato ad alta voce e catturando l’attenzioni di molti,cosa stesse accadendo alla consegna pacchi ,
    Pacconari della domenica VERGOGNATEVI ! ! ! ! non rovinate la festa a chi ha lavorato sudato e non dormito per organizzare una gara come quella di stamattina
    Saluti a tutti

    • loredana

      Ciao Agostino. Lieta di averti avuto a Sant’Angelo, ti ringrazio per quello che hai scritto e per ciò che insieme ad altri hai cercato di fare. Se si è in tanti a propendere per riformare le nostre gare campane, ben venga. Occorre discuterne tutti insieme pertanto, come ho scritto al caro Raffaele Colantuno, ci adopereremo nella prossima riunione di organizzatori, ed evidenzieremo i vostri validi suggerimenti affinchè si mutino le regole che attualmente determinano lo standard di gara.

  • francesco podistica marcianise

    Lode con riserva agli apprezzabilissimi sforzi delle Fiamme argento. Bello il percorso, buona l’organizzazione che ha gestito la chiusura al traffico e l’accoglienza degli atleti. Purtroppo qualche stecca nella distribuzione di carboidrati e polifenoli ai premiati ha causato disagi ed imprecazioni in gotico latino. L’arcano è stato già svelato da una responsabile dell’organizzazione su queste pagine quindi chiarezza è fatta. Servirà, si spera, da monito per le prossime edizioni. Da bocciare, invece, il savoir faire dei podisti in fila per il ristoro finale. Sembravamo una guarnigione di ritorno dalla resa di Peschiera con successiva conquista, da parte austriaca, del monte Berio. Forse qualcuno, e di questo mi rammarico profondamente, a casa propria non dispone di arance, plum cake, sali minerali , acqua ed altri generi di sostentamento. Ho visto persone sostare, incuranti di chi attendeva in fila, anche dieci minuti davanti al banchetto del ristoro. I poveri ragazzi addetti a tale servizio hanno fatto uno sforzo sovrumano nel soccorrere questi valorosi podisti amanti dei buffet. Non oso pensare cosa son capaci di fare detti gentleman in circostanze con formula all inclusive. Infine un plauso allo sforzo di rendere le premiazioni sul palco un momento di condivisione. Troppe volte il povero Marco Cascone si ritrova a dover premiare assenti in presenza di una sparuta minoranza di affezionati.

    • loredana

      Ciao Francesco, grazie per essere intervenuto alla nostra prima edizione e grazie per le tue parole. Hai proprio ragione, molti podisti sono accomunati da una costante mancanza di educazione e da una grave forma di egoismo che li porta a compiere azioni degne di disprezzo. La lunga fila a cui siete stati costretti è stata generata da un’improvvisa apertura dello stand per la distribuzione dei gelati. Il personale addetto ai gelati appartiene all’azienda sponsorizzatrice ed aveva avuto “l’ordine” di attendere l’ok di Alessandro(Presidente F.A.). Improvvisamente, senza “ordine” di Alessandro, hanno aperto lo stand; ciò ha causato il rallentamento del ristoro. Provvedimenti disciplinari sono già stati presi a carico di colui che arbitrariamente, fingendosi del nostro staff ha dato l’ok per la distribuzione dei gelati. Da questa malsana avventura abbiamo capito e riportato nel nostro diario, che occorrerà posizionare un nostro responsabile ai vari stand. Insomma, non si finisce, mai di imparare e tutto fa sperienza. Ti invio un cordiale saluto. grazie ai vostri commenti abbiamo preso atto di qualche falla che nel programma ben organizzato, non traspariva.

  • LUCA ANTROPOLI

    Complimenti ad Alessandro Pellegrino e alle Fiamme Argento!
    E’ stata una prima edizione davvero indovinata, soprattutto per quanto riguarda il percorso, è stato bello e suggestivo. Non era cosa facile, visto che S.Angelo in Formis e’ attraversata dalla strada statale e dalle rotaie dell’Alifana.
    Notevole lo sforzo dell’organizzazione, a loro va un GRAZIE soltanto e un arrivederci all’anno prossimo.
    Luca Antropoli Tifata Runners Caserta

    • loredana

      Grazie a nome di Alessandro, Luca. Le risposte provengono da me e non dal Presidente, perchè mi sono presa il compito di rispondere ai vostri salutari commenti dal momento che nel verbale relativo l’andamento della gara mi sono proposta di riportare gli errori commessi e le eventuali risoluzioni valide per la prossima edizione proprio sulla base dei vostri commenti.

  • TOMMASO BALLETTA MARATHON DI SANTO

    COMPLIMENTI PER LA GARA GRANDE ORGANIZZAZIONE ANCHE CON LA PECCA DEI TALLONCINI HO VISTO IL PRESIDENTE DELLE FIAMME ARGENTO RAMMARICARSI PER NON AVER CONSEGNATO I TALLONCINI E IO DA ORGANIZZATORE GLI HO DATO CORAGGIO E DI ANDARE AVANTI CONSEGNANDO I DOVUTI PACCHI ALL’USCITA DELLA CLASSIFICA. MA SIAMO ALLE SOLITE PER COLPA DI UN MINIMO GRUPPO CHE SI FANNO CHIAMARE PURTROPPO ANCHE LORO PODISTI SI E’ ARRIVATO QUASI IN RISSA DOVE GLI ADDETTI SONO STATI PRESI D’ASSALTO E PRESI DAL PANICO HANNO CONSEGNATO I PACCHI ANCHE A CHI NON DOVEVANO. TANTO I FURBI QUESTO ASPETTAVANO ERA TUTTO PROGRAMMATO . E CONFERMO PERCHE’ HO ASSISTITO DI PERSONA. COMUNQUE COMPLIMENTI A TUTTI I RAGAZZI DEL TIM E AL PRESIDENTE SIETE GRANDIIIIIII!

    • loredana

      Grazie, sei molto caro. Ciò che mi ha tanto colpito in questa pagina dedicata ai commenti è la vostra comprensione e la vostra cordialità di espressione. E’ per questo motivo che scrivo a tutti voi e soprattutto a te,Tommaso: siete persone squisite a cui va tutto il nostro ringraziamento per la solidarietà che ci state esprimendo.

  • Gaetano

    Trovandomi ad oltre 800 km di distanza non mi è stato possibile partecipare ma vi posso assicurare che a monte di questa bellissima manifestazione c’è stato un mare di impegno e lavoro di tante persone….lavoro fatto col cuore. Sono sicuro che la dimenticanza farà da volano di crescita e renderà le prossime edizioni sempre più belle ed organizzate….impeccabili!!!

    • loredana

      Certo Gaetano, è come scrivi te. C’è stato tanto impegno. Alessandro si è prodigato fino all’ultimo istante affinchè tutto andasse per il meglio; tutti noi del gruppo sportivo ci siamo rimboccati le maniche, ma ahimè, la nota dolente ha creato una stonatura non prevista dal programma, purtroppo.Ti ringrazio e ti saluto con affetto

  • Complimenti a tutti i componenti il team Fiamme Argento, capitanati da Alessandro Pellegrino x la bella mattinata di sport che ci avete regalato.
    Complimenti a tutti coloro si sono adoperati ( protezione civile, vigili urbani,amministrazione comunale) che hanno fatto si che tutto andasse bene.
    Gli errori più che giustificati, ragazzi era la prima edizione, ed organizzare un evento di questa portata non è una cosa semplice, sicuramente i ragazzi delle Fiamme Argento ne faranno tesoro e sono sicuro che avremo una grande seconda edizione.
    Bravi ragazzi, alla prossima edizione l’Atletica San Nicola sarà ancora più rappresentata.
    Nicola D’Andrea
    presidente (asd Atletica San Nicola)

    • loredana

      Che bravo che sei, Nicola, grazie da parte di tutti noi. Si, ne abbiamo fatto tesoro e ci si augura di non incorrere nella dimenticanza di stamane e di essere più vigili su tutto. Vi aspettiamo con piacere ed approfitto per esternare la nostra gratitudine a tutti voi che avete scritto e che con le vostre frasi ci siete stati vicini, grazie.

      • Lemma Francesco napoli nord marathon

        Volevo complimentarmi con l’organizzazione,mi associo agli amici , ed anche io ho visto persone “estorcere”i premi destinati a coloro che leggittimamente appartenevano,è stato un vero e proprio assalto all’organizzazione che incredula deponeva le armi,fogli delle classifiche,e lasciato spazio ai cosiddetti “sportivi “?? Podisti… bastava un po’ di buon senso e rispetto per gli altri!!! Ma lasciamoli perdere a questi personaggi e facciamo i complimenti per il lavoro svolto agli amici organizzatori.

        • loredana

          Grazie per la tua comprensione, Francesco. In effetti hanno esagerato, perché se da un lato la responsabilità era prevalentemente nostra dall’altro, se si avesse avuto un pò di buon senso e rispetto per chi organizza, tutto si sarebbe svolto in maniera tale da non creare disordini. Sai, Francesco, anche questo episodio è servito: la prossima volta, dopo quanto accaduto, chi si dimenticherà più di consegnare i foglietti ai partecipanti per il ritiro premio!

          • Giuseppe Vitale della podistica “Il Laghetto”

            Ciao Loredana e complpimenti per la gara. E’ vero che l’inesperienza gioca degli scherzi ma non preoccuparti perchè la colpa, di ciò che avvenuto ai ristori, è solamente nostra. Siamo, noi podisti domenicali, una mandria di bufali non governata e perdiamo il senno della ragione. Devi sapere che in un’altra gara, e non alla prima edizione, vidi una ragazza al banco distributori agrumi che aveva le lacrime agli occhi. Pertanto complimenti e continuate così. Chiudo facendoti i miei complimenti per la pazienza che hai avuto a rispondere a tutti gli interventi. Ciao

  • Mariano Formisano

    Sono uno dei partecipanti alla manifestazione che, schifato per il comportamento dei soliti furbetti e rammaricato per le evasive e inconcludenti risposte dei malcapitati addetti alla distribuzione premi, non ha ritirato quanto sarebbe spettato.
    La manifestazione, nonostante questo incidente, e’ stata ben organizzata e piacevole.

    • loredana

      Ciao Mariano, ci fa piacere averti avuto tra i partecipanti della nostra prima gara e ci dispiace tanto per non essere riuscito a ritirare il tuo premio. Apprezzo il tuo comportamento di comprensione nei riguardi della dimenticanza di uno dei nostri organizzatori e ti stimo per essere stato obiettivo adeguandoti alla situazione che si è creata. Non sono nelle condizioni di garantirti la consegna di ciò che non ti hanno fatto ritirare, ma ti assicuro che godi del rispetto e della stima di noi tutti dello staff organizzativo. Colgo l’occasione per estendere le parole di stima e rispetto anche nei confronti di tutti coloro che, come te, ci hanno scritto.

    • loredana

      Grazie per le belle parole, Giuseppe. Hai ragione, esistono podisti che, prima di prendere parte alle manifestazioni sportive, dovrebbero fare un corso comportamentale e di buone maniere. Tu non rientri nella cerchia nera, ed apprezzo la tua galanteria quando usi il termine “noi”.Ciao

    • loredana

      Ciao Mariano.Da, oggi(6 Marzo), grazie alle riprese televisive, siamo in grado di riconoscere chi non ha ritirato il premio, pertanto ti invito a telefonare in sede e prendere accordi per avere anche te ciò che hai meritato. Purtroppo, però non ti posso assicurare se sia quello relativo alla tua posizione perchè i vandali hanno preso ciò che potevano ignorando l’ordine di arrivo.

  • Lorenzo vanacore Runlab

    Cari amici Ale per primo che dire bella gara ma vergognoso comportamento dei soliti animali pensa io e i miei 2 amici ci siamo vergognati di appartenere ad una categoria di gentaglia non abbiamo ritirato nulla bha che dire la prossima volta Ale metti 3 persone ai tagliandi ciao ci sentiamo via telefono

    • loredana

      Lorenzo, grazie a nome di Alessandro ed a nome di tutti. Tre persone non credo, ma ti assicuro che la lezione ci è servita perché, soprattutto Alessandro, che è stato colui che ha lavorato senza sosta, ha preso giorni di permesso a lavoro per far sì che tutto andasse per meglio, si è visto crollare il mondo addosso quando, a causa di una dimenticanza non voluta, la manifestazione curata cercando di non tralasciare nulla, ha perso di dignità. E’ anche vero che grazie a persone come te e come voi, ci date la forza di riprovarci e la determinazione di riuscire ad abbattere gli errori.

  • Aldo Martucci Poligolfo

    Amici delle Fiamme Argento, avete organizzato una bella gara su un bel percorso, questo è quanto vi appartiene, il resto, come emerge dai commenti, appartiene a squallidi personaggi trasformisti apparentemente podisti e lontanamente sportivi. Vi faccio i miei complimenti e sono onorato di aver preso parte alla gara.
    P.S. Dalla mia esperienza di podista e co-organizzatore della gara di Mondragone si rischia allorchè si tende ad offrire troppo. W la corsa, w lo sport, strumento di incredibile efficacia di socializzazione e conoscenza.

    • loredana

      Grazie, Aldo. Condivido appieno il tuo pensiero: viva lo sport! Un abbraccio

  • Emilio De Luca club vai!

    complimenti x la gara e soprattutto x il percorso bellissimo x quanto riguarda l’organizzazione non posso lamentarmi percorso chiuso al traffico in una maniera eccellente, ritiro pacco gara buono, ristoro ricchissimo cosa vuoi di + da una gara ? …………forse la spesa settimanale cose che alcuni podisti pretendono ?maaaaa ………………..dinuovo complimenti e alla prossima……..

    • loredana

      Ciao Emilio, ci fa piacere averti avuto tra i partecipanti. Grazie per i complimenti e soprattutto grazie per aver apprezzato, al pari di altri, la nostra prima manifestazione. Ti aspettiamo.

  • Arcangelo Aremani Atletica I Pini CRispano

    Bella gara, i miei complimenti al team frecce argento per la buona organizzazione, malgrado la ressa alla consegna dei premi maschili, sono sicuro che la prossima edizione eviterete questo inconveniente.

    • loredana

      Ci puoi contare, Arcangelo. La prossima edizione sarà organizzata in maniera tale da non generare dimenticanze e da altri accorgimenti che sono frutto dell’attenta analisi dei vostri commenti e suggerimenti. Grazie per aver gareggiato e un grazie per i complimenti. Ciao Arcamgelo!

  • Quando una società organizza un evento curando in primis il settore ragazzi è sempre da lodare e da ringraziare, perche hanno in serbo una progettualità, un futuro per i propri giovani. Inoltre è usurante organizzare una manifestazione così complessa e insidiosa.Pertanto invito tutti i podisti, nel prossimo futuro, ad una fattiva collaborazione in ogni gara, magari aiutando gli organizzatori quando si evidenzia palesemente qualche problematica organizzativa.Grazie per la bellissima domenica che ci avete donato.
    LUIGI DE LUCIA ASD ” SUESSOLA RUNNERS” di Santa Maria a Vico (CE)

    • loredana

      Luigi, Hai scritto frasi che hanno gnerato la mia commozione: un futuro per i propri giovani; fattiva collaborazione in ogni gara. Esprimi valori importanti e contemporaneamente comprendi cosa significa organizzare una gara come quella a cui ti ringraziamo per aver preso parte. Grazie! Colgo l’occasione per evidenziare la bontà di tutti voi che ci avete scritto attraverso il blog di podistidoc e soprattutto per dirvi: “siete persone eccezionali”, perchè, ribadisco quanto già affermato in un’ altra risposta, cioè,che ammiro la vostra eleganza di espressione sia nel commento sia nei complimenti. Ciao Luigi,

  • bruno fiamme argento

    Carissimi amici podisti , sono un atleta delle Fiamme Argento ed ero addetto alla consegna del premio per tutte le donne arrivate al traguardo . Ho spiegato alle Signore lo spiacevole incoveniente che era capitato , e loro con serenità e calma hanno atteso che uscisse la classifica per poi ritirare il premio con molta educazione . Preciso anche che su loro richiesta davo informazioni sul tempo impegato e sulla posizione di categoria senza che ciò facesse irritare le altre che erano in fila . Sentendo quello che è successo ai miei colleghi che erano alla consegna del premio uomini mi sono molto rammaricato , quindi per quelle persone , se così si possono definire , dico semplicemente : la prossima volta comportatevi da Uomini , alla fine non è poi tanto difficile . Prendete esempio dalle Signore . ciao a tutti e alla prossima .

  • paolo

    complimenti agli organizzatori. chi si comporta maleducatamente è solo una merce avariata che farebbe bene a starsene a casa e non imputridire l’aria. bravissimi gli addetti al percorso e l’assistenza. speciale lo speaker della gara: competente, mostruosamente bravo e simpatico. una piccola nota per la prossima edizione: fate rientrare la salita nella prima metà della gara. mantenendo il percorso invariato. alla prossima edizione

    • loredana

      Ciao, grazie Paolo, sei molto cortese. E’ dura, lo so ed è servita per fare la differenza di ritmo. Inserisco questa tua valutazione e la prenderemo di sicuro in esame per la prossima edizione. Un caro saluto

    • Marco Cascone

      Ciao Paolo. Grazie!!!

  • loredana

    Beh, apposta siamo state definite “il gentil sesso”. E’ una battuta che non vuole assolutamente sminuire la gentilezza degli uomini, che in questa sede, contrariamente agli avidi, hanno mostrato di averne tanta. Ciao Bruno, ci si vede. Un abbraccio

  • gianfranco bianco

    Complimenti per la gara.Percorso perfetto, bella e tecnica la salita al 7°km, ed altrettanto bello e piacevole il lungo tratto in discesa seguente. Uno dei percorsi più piacevoli degli ultimi tempi. Mi ha ricordato la bella gara di san Prisco.Complimenti e continuate così. Per quanto riguardo il disguido della distribuzione premi, beh diciamo che abbiamo avuto la possibilità di scambiare due chiacchiere dopo la gara, cosa che in genere non avviene.

  • loredana

    Che caro che sei, Gianfranco. Grazie per aver tirato fuori il lato positivo da un episodio scomodo.

  • Alessandro Pellegrino

    Cari amici, il mio nome è Alessandro Pellegrino e sono stato l’organizzatore della prima edizione del Primo Trofeo Fiamme Argento. Il TEAM FIAMME ARGENTO mi è stato vicino per cercare di rendere la manifestazione piacevole; hanno dato una grossa mano affinché tutto andasse per il meglio. Purtroppo, la perfezione non esiste soprattutto quando si è particolarmente stanchi e vi posso assicurare, cari atleti, che mai mi sono sentito stanco come nei giorni che hanno preceduto la gara. Mi sono dispiaciuto in una maniera indescrivibile quando, giunto sulla linea del traguardo iniziavano ad arrivare l’11°, il 12° ecc… Che figura! Ho pensato a tutto ed a tutti e mi sono dimenticato di tirar fuori i cartellini numerati dalla mia tasca. Per fortuna, il problema, grazie anche al suggerimento di qualcuno, lo abbiamo subito risolto. Ma come voi stessi avete potuto constatare, si è scatenata una vera e propria “febbre del pacco”. Nella prima mattinata di oggi, ho avuto modo di visionare alcune riprese video ed ho potuto individuare chi realmente non ha ritirato il pacco, pertanto vi invito a ritirare il vostro premio contattandomi al seguente numero 3471310768. Un cordiale ringraziamento a tutti voi per la comprensione e sentite scuse per tutti coloro che hanno avuto disagi.

  • Lorenzo vanacore Runlab

    Ale a me basta aver partecipato e gareggiato alla grande per me non trovo il bisogno di ritirare il pacco premio ma se ti va ci prendiamo un bel caffè fammi sapere

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>