Atletica News HOME PAGE — 21 gennaio 2012

Trasferta in chiaroscuro per Chiara Rosa. L’atleta delle Fiamme Azzurre stasera era impegnata al 12° Energie-Kugelstoß-Indoor di Nordhausen (Germania), prestigiosa riunione internazionale in sala unicamente dedicata al getto del peso. Putroppo il debutto stagionale dell’azzurra, primatista italiana all’aperto della specialità con 19,15, si è fermato al secondo lancio. Dopo un promettente 17,92 di apertura (ben oltre il 17,50 del “minimo” richiesto per i prossimi Mondiali Indoor di Istanbul), la lanciatrice di Borgoricco (Padova) – 29 anni da compiere il prossimo 28 gennaio – non è potuta andare oltre a causa di un problema muscolare all’adduttore. L’esatta entità dell’infortunio verrà accertata nelle prossime ore sotto la supervisione dello staff sanitario.

Ad aggiudicarsi la gara, di fronte a 2000 spettatori, è stata la tedesca, vicecampionessa europea indoor, Christina Schwanitz con 19,06. Alle sue spalle la tre volte viceiridata Nadine Kleinert (18,96) e la connazionale, bronzo degli ultimi Euroindoor, Josephine Terlecki (18,29/PB). Al maschile il campione del mondo in carica David Storl con 21,24 ha tenuto a bada i due giganti statunitensi Reese Hoffa (21,14) e Christian Cantwell (21,01) e l’olimpionico polacco Tomasz Majewski (20,81).

Ufficio Stampa FIDAL

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>