Cronaca — 06 aprile 2009

Clicca per l'immagine full sizeUn’edizione ben riuscita, quella della  10^ Half Agropoli, con una novità rilevante: la nuova “partenza” sul  meraviglioso lungomare di Agropoli, scelta assolutamente adeguata degli organizzatori.
Un tracciato quest’anno con poche modifiche e quasi totalmente pianeggiante con la sola asperità finale dei circa 500 metri finali , posti in leggera salita, che porta nel centro storico della città con arrivo in piazza Vittorio Veneto. Un percorso adatto per chi cercava dei riscontri cronometrici e significativi. Ristori lungo il percorso e a fine gara, sono stati all’altezza di una buona organizzazione. Notevole la partecipazione degli oltre 1500 iscritti e 1378 classificati all’arrivo. L’organizzazione, come sempre diretta dal prof. Roberto Funicello è stata all’altezza di un grande  evento con il suo staff e team Libertas Agropoli.
Sul lungomare della città è stata dato il via alla gara. Avvincente la corsa, disputata su un tracciato turistico-storico ed archeologico a dir poco stupendo, che grazie ad una gara giudiziosa l’atleta napoletano Gianluca Ricci è riuscito a non farsi intimorire dal valore dei suoi avversari. Il partenopeo con acume tattico e  forza fisica è riuscito a cogliere  il momento buono per attaccare a sua volta e demolire gli atleti africani in un lungo e costante  recupero, fino a raggiungerli, all’11° km  e poi passare già ai 15 km con vistosi guadagni di secondi sui suoi diretti avversari per finire con 40 secondi di vantaggio sul secondo e presentarsi a braccia alzate al traguardo, stabilendo anche il nuovo record della manifestazione con una magnifica passerella finale, fino all’arrivo in piazza Vittorio Veneto. Suo lo strepitoso tempo finale di 1h03’29”, una delle migliori prestazioni stagionali sulla distanza in italia! Il precedente record, stabilito durante la passata edizione, era di 1’03’51” del keniota Nahashon Rugut (giunto al traguardo in questa edizione in terza posizione), distanziato di ben 1 minuto e 15 secondi dal vincitore. Seconda posizione per il marocchino Abdelkebir Lamachi, che con un bel recupero finale si è dovuto piegare allo strapotere del vincitore e accontentarsi della seconda piazza del podio con il finale cronometrico di  1h04’09”.
In ambito femminile non c’è stata storia, infatti la marocchina Khadija Laaroussi, dopo una gara senza difficoltà, si è involata tutta sola vincendo la sua prova in 1h19’45”. Seconda Loredana Vento e terza Maria Pericotti con tempi finali per le due atlete rispettivamente di 1h23’24” e 1h24’23”.
La classifica di società vede al primo posto la Napoli Nord Marathon, seconda la Podistica Il Laghetto e terza l’Amatori Vesuvio .


 


RISULTATI


 


UOMINI


1. Ricci                                  1h03’29”


2. Lamachi (Mar)     1h04’09”


3. Rugut (Ken)                      1h04’44”


4. Rotich (Ken)                     1h05’07”


5. D’Ambrosio                       1h06’12”


6. Abdelhadi (Mar) 1h07’24”


7. El Mouaddine (Mar)       1h07’32”


8. Calderone                       1h08’31”


9. Varrella                 1h08’35”


10. Barretta               1h08’38”


11. Ciappa                1h08’45”


12. Barbato               1h09’49”


13. Rochi (Mar)                    1h10’16”


14. Soprano              1h10’30”


15. Squitieri                1h10’48”


16. Signorelli              1h10’52”


17. Aliberti                 1h11’45”


18. Carpenito                       1h11’49”


19. Hallag (Alg)                    1h11’56”


20. Ruocco               1h12’01”


21. Piermatteo                     1h12’26”


22. Montella             1h13’04”


23. Iapicco               1h13’08”


24. Mourid (Mar)     1h13’25”


25. Bonardi               1h13’32”


26. Ianniello              1h13’49”


27. Di Paola              1h14’35”


28. Dentato              1h14’37”


29. Pilla                                  1h14’50”


30. Ciambriello                     1h14’53”


 


 


DONNE


1. Laaroussi (Mar)    1h19’45”


2. Vento                    1h23’24”


3. Pericotti                1h24’23”


4. Caso                                  1h25’12”


5. Bornaschella                    1h26’23”


6. Zullo                                   1h26’39”


7. Oliva                                 1h27’12”


8. Senatore               1h27’50”


9. Landi                                 1h28’28”


10. Hushion               1h28’50”


11. Barbati                1h32’35”


12. Mistrianni            1h33’28”


13. Alfano                 1h33’43”


14. Patella                 1h36’12”


15. Marrone             1h36’21”


16. Perrella                1h36’24”


17. Scognamiglio     1h36’52”


18. Lo Vaglio            1h37’23”


19. De Luca              1h37’39”


20. Galano                1h37’57”


 


 


 

Autore: Silvio Scotto Pagliara

Share

About Author

Peluso

  • luigi di meo pozzuoli marathon

    E’ stata veramente una bella gara !!Approfitto di questo spazio x salutarti caro Silvio e spero che tu non abbia gia’ raggiunto il numero di partecipanti a “L’ora nel Lago D’Averno “…noi siamo in tanti….Ti raccomando..In bocca al lupo.

  • silvio scotto pagliara- lago d’averno

    buonagiornata, amico mio .
    oggi , ci sono i 20 km di corsa al lago .

  • Gennaro Tagliafierro by mercedes DI JOY OF RUNNING

    Half Marathon Agropli Paestum Km 21e 90 metri,
    Real Time 01 49 e 27 secondi che bella soddisfazione!! schiòò ciuciuè. Complimenti una bella Organizazzione bye bye da Gennaro Mercedes.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>