Maratone e altro — 27 novembre 2016

100kmNei Campionati Mondiali IAU della 100 km, a Los Alcazares (Spagna), la squadra maschile italiana chiude in quinta posizione nella classifica per team. A livello individuale, il miglior piazzamento tra gli azzurri è di Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport). L’ultramaratoneta romano, tre volte iridato, finisce al settimo posto in 6h41:16 nella gara vinta dal giapponese Hideaki Yamauchi in 6h18:22 davanti al sudafricano Bongmusa Mthembu (6h24:05) e allo statunitense Patrick Reagan (6h35:42). Conclude al 29° posto il reggiano Andrea Zambelli (Pol. Scandianese) in 7h06:29, poi 36° l’altoatesino Hermann Achmuller (Laufclub Pustertal) con 7h12:38, 55° il trentino Silvano Beatrici (Gs Fraveggio) in 7h37:46 e 60° il marchigiano Paolo Bravi (Grottini Team Recanati), capitano della formazione maschile, con 7h43:23 mentre il bresciano Marco Ferrari (Atl. Paratico) si ferma all’inizio dell’ottavo dei dieci giri in programma. Ritirate anche le due italiane in gara tra le donne, l’emiliana Elisabetta Albertini (Maratona Mugello) e la valdostana Francesca Canepa (Atletica Sandro Calvesi). Per gli azzurri un tempo complessivo di 21h00:25 nella graduatoria per nazioni, con il titolo al Sudafrica (19h51:39) su Giappone (19h52:46) e Stati Uniti (20h03:03). Al femminile oro per l’australiana Kirstin Bull (7h34:25), argento alla croata Nikolina Sustic (7h36:09), bronzo alla britannica Joasia Zakrzewski (7h14:47).

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>