Cronaca — 15 maggio 2011

Treviso, 15 maggio 2011 – Arriva dal Marocco il nuovo re della 10 Miglia del Montello. Tutti si aspettavano il trionfo di Danilo Goffi, atleta dal miglior curriculum tra i 500 partiti da Giavera del Montello. Invece, mentre il carabiniere azzurro si è ritirato (‘Una giornata no: le gambe proprio non andavano’), il primo a sbucare sul rettilineo d’arrivo a Montebelluna, dopo poco più di 50 minuti di corsa, è stato Abdelhadi Tyar, marocchino tesserato per l’Hyppodrom ’99 Pontoglio, una società bresciana. Barba lunga e scura, passo leggero, Tyar è stato bravo a sfruttare una condizione che una settimana fa l’aveva portato anche a dominare la Scalata della Maddalena, a Muratello di Nave. Lì aveva trovato le salite; nella Marca, invece, l’ostacolo principale è stata una pioggia battente che ha improvvisamente abbassato le temperature afose dei giorni precedenti e complicato l’impegno organizzativo del Montello Runners Club guidato da Salvatore Bettiol e Bruna Genovese. Tyar è rimasto con il gruppo dei migliori sino al 6° chilometro, poco prima dell’ingresso a Volpago del Montello. Poi ha allungato in maniera decisa e, da quel momento, ha fatto corsa a sé, presentandosi sul traguardo in perfetta solitudine. A 36′ il connazionale Adil Lyazali, che ha preceduto in volata Martin Dematteis. Poco più indietro, ad una quindicina di secondi dal podio, il gemello Bernard. Se la vittoria di Tyar ha rovesciato tutti i pronostici, la sorpresa è stata doppia quando sul traguardo è giunta la prima donna: al debutto alla 10 Miglia, la piemontese Valeria Straneo ha avuto la meglio sulla campionessa italiana di maratona, Marcella Mancini, distanziata di 3’48’. Un distacco netto per una gara imprevedibilmente senza storia. Terza Martina Facciani. Quarta, ad oltre quattro minuti dalla vincitrice, Ivana Iozzia.

CLASSIFICHE.

Uomini: 1. Abdelhadi Tyar (Mar/Hippodrom ’99) 50’25’, 2. Adil Lyazali (Mar/Casone Noceto) 51’01’, 3. Martin Dematteis (Podistica Valle Varaita) 51’01’, 4. Bernard Dematteis (Podistica Vale Varaita) 51’16’, 5. Elias Embaye (Eri/Lbm Sport Team) 52’05’, 6. Tommaso Vaccina (Athletic Terni) 52’08’, 7. Simone Gobbo (Atl. San Rocco) 52’53’, 8. Peter Lanziner (Quercia Rovereto) 53’27’, 9. Daniele Troia (Running Club Futura Roma) 53’28’, 10. Giorgio Calcaterra (Running Club Futura Roma) 53’30’.

Donne: 1. Valeria Straneo (Runner Team 99 Volpiano) 55’48’, 2. Marcella Mancini (Runner Team 99) 59’32’, 3. Martina Facciani (Runner Team 99) 59’39’, 4. Ivana Iozzia (Corradini Rubiera) 59’49’, 5. Martina Rocco (Running Club Futura Roma) 1h01’01’, 6. Laura Ricci (Corradini Rubiera) 1h01’49’, 7. Francesca Bravi (Grottini Team) 1h02’41’, 8. Monica Carlin (Brema Running Team) 1h03’45’, 9. Valentina Facciani (Runner Team 99 Volpiano) 1h04’08’, 10. Lara Mustat (Corradini Rubiera) 1h05’35’.


 

Autore: Mauro Ferraro – Ufficio stampa

Share

About Author

Peluso

  • antonello LOMMITO, c.s.c. amici del ciclo,sez.podi

    anche il celebratissimo IVANO MUSARDO c’era domenica 15 maggio a Giavera del Montello.
    Il già noto campione dell’Esercito pugliese è giunto primo della categoria TM , cioè primo degli amatori della categoria giovani promesse , sotto una pioggia battente si è classificato primo tra 2000 partecipanti(e gli altri 1500 dov’erano?)Dalle cronache delle testate dei quotidiani sportivi , infatti, risultano appena 500 i runners partecipanti.Un pochino pochi per una gara che ha la fama di essere sponsorizzata dalla Saucony, i cui testimonials si fregiano del titolo di campioni e i poveri tapascioni , forse è meglio che non se ne parli proprio.. C’è il predominio africano in tutte le gare dai 10000 in su , ma dove sono finiti i nostri?….SIGH SIGH.
    Non ci resta che piangere , bontà loro se finora non ci hanno lasciato altro che medaglie di legno…

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>