Cronaca — 30 luglio 2009

Nella verdissima cornice di Granaglione, nell’estremo sud della provincia di Bologna, si è svolta la maratona del crinale organizzata da Marco Medici, il factotum del G.P. Alto Reno. Una cinquantina di maratoneti sono partiti alle 8.30 per tagliare il traguardo in 3h32′ come il vincitore Cardia Gaetano o in 6h49 come gli ultimi, grande soddisfazione è stata espressa fra tutti i partecipanti, in particolar modo l’assistenza, le indicazioni ed i ristori lungo il percorso sono stati giudicati superiori alla media delle altre ecomaratone.


La competizione è stata un assoluto dominio del portacolori della GABBI, già vincitore a Castiglione e protagonista alla Pistoia-Abetone e al Ventasso (dove si è ‘allenato’), Cardia ha staccato con tranquillità Timothy Chaplin del G.S. Maiano (2°) e Bartolini Enrico dell’Atl. Capraia e Limite (3°) bravissimi su un percorso impegnativo ma non pericoloso. 4° Assoluto Scarano Matteo dell’UP Isolotto e 5° ma nettamente primo fra i veterani Agostini Lucio del GS Gabbi che ha sfruttato a pieno la conoscenza del percoso ed è riuscito a chiudere in meno di 4 ore. Bene anche Calori (Acquadela, 5° assoluto), Mazzone (CAI Pistoia , 6° assoluto e più giovane al traguardo), Mazzini (Maiano, 7° ass.),  Babbini (Atl. Gnarro Jet, 8° ass.), Bonfiglioli (Pontelungo, 2° veterano) e Gualtieri 3° fra i veterani. Vincitore fra i Veterani B (over 60) Barzanti Carlo che non manca mai alle corse organizzate da Medici. Un plauso speciale al più anziano classificato Bucciantini Oleandro (Miseridcordia Aglianese) finisher a 73 anni.


Vincitrice fra le donne Durpetti Laura (Atl. Senigallia) che ha preceduto la ferrarese Vallieri del Vigarano Marathon.


Nella gara di contorno, la riedizione della Camminata di Monte Cavallo di km 15.750, duello all’ultimo metro fra Felloni Alberto (CUS Ferrara) e Calabrese Giuseppe (GS Gabbi). Il ferrarese ha vinto precedendo di un solo secondo un Calabrese in gran forma che ci teneva particolarmente a bissare il successo del ’99. A seguire 3° Massimi (Calderara), 4° Brunetti Alessandro (La Lumega), 5° e primo fra i veterani A Cesareo Memmo (La Lumega) che ha preceduto Pierli (Calderara) 2° fra i veterani e Tonelli (Pontelungo) 3°; fra i veterani. Campanini Oreste (Pontelungo) ha vinto nettamente la categoria veterani B, staccando di oltre 8 minuti il compagno di squadra Otta.


Nel settore femminile le Donne sono state battute dalle Veterane Marini Roberta (Pontelungo, 1°) e Venturini Lorenza (Lumega 2°). Come spesso capita in certe gare di montagna il livello prestazionale delle donne fino a 49 anni è molto basso.


La buona riuscita della manifestazione conferma la capacità di Medici ad organizzare alla faccia di chi gli rema contro, facendo pubblicità negativa alla gara ed impedendogli di avere una maggiore partecipazione.

Autore: A. Cioni

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>